venerdì 27 gennaio 2012

LACURA: il video

Anche stavolta il report video di quanto avvenuto nello Spazio lo scorso 21 gennaio. E poichè non voglio dilungarmi troppo su una cosa mia che affonda il suo bisogno nella parentesi liberatoria che mi ha dato mentre ero, c'ero, e il cui senso più profondo sta in un'estate calda, mille anni luce lontana da qui e che resta nelle crepe del volto, allora dico, allora, meglio che siano le immagini a parlare. Se poi si vuole qualcosa di più, qui e qui c'è l'intera serie fotografica su flickr, e su questo stesso blog altri momenti in cui ho parlato della Cura (o de Lacura, come preferite, ma inventatevi l'accento).

P.S.: come sempre grazie ad Andrea Riboni per il supporto tecnico e oltre; grazie a Federico Fronterrè (troppe e troppo strane le ragioni per enuclearle ora), Stefania Mattioli per il continuo sostegno promozionale, e grazie ovviamente a tutti coloro che si sono fatti curare e che hanno dato un senso ancora più grande a questo gioco, vorrei nominarli tutti, ma so che è un elenco che non si esaurirebbe qui, perchè su queste mani il bianco si poserà per accarezzare altri volti, altri mondi, altri momenti che il tempo fermerà nella memoria.

DCF

venerdì 13 gennaio 2012

martedì 3 gennaio 2012

Mille e non più mille, dicevano quelli del basso medioevo; mille e non più mille, diciamo noi, con orgoglio e rammarico, ed è comprensibile. Mille euro sono stati raccolti per Černobyl e i suoi bambini nel mese di apertura di MATRIOSKATTIVA (in un periodo compreso fra novembre e dicembre, Natale compreso!); mille euro sono tanti, simbolicamente parlando, ma il progetto, almeno sulla carta, doveva fruttare molto di più, e qui sta lo scioglimento della controversia: Cremona ha adottato più matrioske di quanto abbia fatto Milano, vuoi per una maggiore promozione, per un allestimento accattivante, per la collaborazione attiva con gli artisti dello Spazio che hanno creduto nell'iniziativa - insomma, la soddisfazione c'è stata, e questi mille euro sono per noi un trionfo, che fa il paio con l'operazione di beneficenza attuata con Totemica diversi mesi fa riguardo Fukushima
Specie di Spazio come specie di ente benefico? Assolutamente no, non credo, credo solo che ci siano buone idee, e che alcune di queste buone idee possano avere un ruolo civico molto forte, che possano servire a qualcosa insomma. Il motore però è sempre quello rituale dell'atto creativo in sé e per sé, ed è per questo che il mio invito è quello di guardare oltre i denari, oltre l'affluenza di pubblico, oltre le critiche (positive o meno), e di rivolgere la propria attenzione alle risorse interne che vengono in messe in gioco quando si accudisce un'idea, la si cresce (e perchè no? la si adotta), perchè è lì che troviamo la soddisfazione vera, e cioè di avere fatto bene quello che doveva essere fatto. Meno chiacchiere, gente, e più fatti. E' quello che ci serve adesso.
Perciò ripeto: Matrioskattiva ha chiuso, ed è andata benissimo.
DCF



Le foto in alto sono di Andrea Riboni. TUTTE le matrioske sono visibili su questo flickr, mentre qui trovate altre foto della serata inaugurale. Per maggiori info sul progetto, le trovate tutte su questo blog cliccando sull'omonima tag.
Pier Luigi Buglioni e Raffaella Menchetti, che hanno curato l'evento a Milano e si sono occupati di esportarlo a Cremona assieme a noi della Specie di Spazio

Qui sotto, il video dell'inaugurazione, perchè è giusto non dimenticare.